enter-gcigaia    clients-corner

clients

 

Novartis small
  • Profilo
  • Esigenza
  • Soluzione
  • Risultati e Prospettive
  • Download Case History
 
Fondata nel 1996, quando due storiche aziende del settore chimico-farmaceutico, Ciba-Geigy e Sandoz, decidono di dare vita a un unico gruppo, Novartis è una multinazionale presente in oltre 140 paesi, con quartier generale a Basilea, in Svizzera. In Italia le attività, distribuite su tutto il territorio nazionale, fanno capo alla sede centrale di Origgio (Varese).
 
L’attività di Novartis è rivolta a soddisfare una vasta gamma di esigenze nell’ambito della salute, con un innovativo e diversificato portfolio di soluzioni in queste aree:
 
• Farmaci ad alto contenuto di innovazione
• Prodotti per la cura dell’occhio
• Farmaci generici a costi competitivi
• Vaccini preventivi e dispositivi diagnostici
• Prodotti per l’automedicazione e specialità veterinarie
 
 
La partnership fra Novartis e Zar Technology, società del Gruppo General Computer che si occupa di hardware ricondizionato garantito, nasce nel 2012, quando il quartier generale della multinazionale lancia una nuova policy che sancisce il ciclo di vita triennale degli asset aziendali.
 
L’insieme di queste disposizioni è andato a impattare l’attività dell’area Global Infrastructure Services che si occupa anche di acquistare l’hardware e di destinarlo, a seconda delle esigenze specifiche e in ottica cross-country, fra le diverse sedi di Novartis (Origgio, Rovereto, Torre Annunziata, Roma).
 
In questo contesto si inserisce la necessità di Novartis di individuare un partner in possesso delle caratteristiche più idonee per accompagnare l’azienda nel processo di ‘Asset Recovery’.

‘Ci siamo trovati - afferma Franco Bazzichi, Service Delivery Manager - di fronte a una situazione non semplice da gestire. Da un lato, c’era la possibilità di avvalersi per quest’attività del Global partner americano, con cui Novartis aveva già un contratto in essere; dall’altro, l’utilizzo di un fornitore oltreoceano non avrebbe facilitato l’operazione, auspicata di rivendita all’interno dell’azienda dei pc obsoleti. Da qui è iniziata la ricerca di un partner locale che fosse in grado di rispondere con flessibilità e competenza alle esigenze di Novartis, proponendo un’offerta col miglior rapporto qualità-prezzo.’
 
 
Dopo un’attenta fase di scouting, la scelta è ricaduta su Zar Technology, l’azienda del Gruppo General Computer che svolge un ruolo di ‘focal point’ nella gestione di tutte le fasi del processo di ritiro e ricondizionamento degli apparati giunti a fine vita di Novartis. Dopo aver prelevato il materiale, Zar Technology verifica lo stato delle strumentazioni, produce un report di ritorno, in base al quale viene calcolato il prezzo di vendita finale che Novartis applica al fornitore, per poi procedere alla pulizia degli apparati e alla cancellazione delle etichette.
 
All’atto della vendita ai dipendenti del Gruppo Novartis, le apparecchiature vengono riconfigurate con il Sistema Operativo associato all’hardware, corredate di software di utilità aggiuntivo e, inoltre, fornite con un servizio di manutenzione di elevato livello, incluso nel prezzo ed effettuato da General Computer con la propria efficiente organizzazione di assistenza, operante sul mercato da venti anni.

‘Grazie alla collaborazione con Zar Technology - continua Bazzichi - è stato possibile massimizzare il ciclo di vita degli asset aziendali, senza sobbarcarci l’onere dello smaltimento, con il vantaggio di un approccio di grande attenzione all’ambiente. Fra gli altri plus che questo fornitore ci ha assicurato, merita particolare attenzione la realizzazione di un portale e-Commerce, dove il personale Novartis può accedere e acquistare i pc ricondizionati.’ ‘Il portale e-Commerce realizzato da Zar Technology -  aggiunge Vincenzo Banfi, Asset Management Life Cycle Manager - si è rivelato un vero e proprio successo all’interno dell’azienda. Ad oggi sono stati gestiti, infatti, oltre 2.000 sistemi, di cui più di 400 venduti tramite e-Commerce ai dipendenti. Questi dati sottolineano, in tutta evidenza, come questa campagna di asset recovery sia stata in grado di soddisfare il bisogno di hardware a prezzi convenienti dei dipendenti, senza che tutto questo abbia comportato un onere per noi.'
 
 
‘Lavorare con Zar Technology - riprende la parola Bazzichi - ha significato entrare in relazione con un partner flessibile e affidabile che ci ha seguito con prontezza in diverse operazioni riguardanti gli apparati informatici aziendali, non ultime le campagne “ad-hoc” di riacquisto dei pc utilizzati dal personale in uscita e di smaltimento del parco stampanti nella sede di Origgio.’ Oggi Novartis ha messo in piedi un sistema di ritiro e ricondizionamento degli asset obsoleti che funziona in modo efficiente, con livelli di servizio di tutto rispetto.

Tutto questo è stato possibile anche grazie alla relazione di fiducia che si è costruita negli anni con Zar Technology, un player tecnologico di matrice italiana che è sempre stato in grado di fornire un servizio di qualità allineato ai requisiti di eccellenza perseguiti da Novartis nella costante verifica delle migliori offerte presenti sul mercato.
 
La severa procedura tecnica cui l’Hardware obsoleto ritirato viene sottoposto e la garanzia fornita - del tutto equivalente, e talvolta superiore, a quella dell’hardware nuovo - fanno dei servizi di Zar Technology e di General Computer una vantaggiosa opportunità di integrazione e completamento del data center aziendale, particolarmente interessante in questo periodo di contrazione forzata degli investimenti informatici.
 
 

 download-on

What's New

Join the General Computer newsletter to be

updated on the company news in real-time!

Follow us on: